Dopo il successo di Patria, Guanda ha ripubblicato questa raccolta di racconti scritti da Fernando Aramburu nel 2006, che ha come sfondo sempre la storia dei Paesi Baschi e dell’Eta, con il proprio carico di dolore, rabbia, sofferenza, umiliazioni e fragilità che gravano sulla vita dei vari personaggi. Traspare con forza l’intento di mostrare, attraverso storie che sono sempre intime e domestiche, le vittime collaterali della violenza, quelle che hanno subìto loro malgrado i danni dell’odio e la cui esistenza sembra sospesa e senza futuro,…Continua a leggere “DOPO LE FIAMME – FERNANDO ARAMBURU”

Leggere oggi “La peste” di Albert Camus è quasi come specchiarsi. Il nodo in cui ci troviamo aggrovigliati – l’emergenza Covid-19 –, con la sua scia di vite spezzate e di contagi che calano a fatica, trova nella storia descritta dall’autore francese di origini algerine più di una coincidenza. Proprio in Algeria sono ambientati i fatti del suo capolavoro. A Orano, città di oltre 200mila abitanti, riesplode l’antico nemico di nome “peste”, del quale da decenni, nel mondo, non si sente parlare e, proprio per…Continua a leggere “LA PESTE – ALBERT CAMUS”

Il codice con cui decifriamo la vita – e le persone che la compongono – è sempre insufficiente per conoscerla tutta. E spesso ci fa comodo così: acquattati nello stereotipo, tenendo a bada la curiosità e vivacchiando in un’idea di mondo risaputa, l’anticamera della noia. Che cosa può rimetterci sotto la giusta luce? Che cosa consente di vedere la profondità che c’è in ognuno di noi e negli altri? La storia di una portinaia di 54 anni, custode di un palazzo parigino in rue de…Continua a leggere “L’ELEGANZA DEL RICCIO – MURIEL BARBERY”

Trevor Noah è un fuorilegge fin dalla nascita, anzi: a causa della sua nascita. Nel Sudafrica dell’apartheid, Trevor è figlio di una coppia mista (padre bianco con cittadinanza svizzera e madre nera di etnia Xhosa), condizione che può comportare la prigione per i suoi genitori e per lui un’infanzia e un’adolescenza da trascorrere in un istituto per colored, i meticci. Ecco quindi che Trevor è costretto a vivere i primi anni della sua vita nascosto agli occhi di tutti, quasi sempre tenuto in casa, impossibilitato…Continua a leggere “NATO FUORI LEGGE – TREVOR NOAH”

Da questo libro ha preso spunto la serie televisiva che tanto successo ha avuto sulla piattaforma Sky. Non aspettatevi però i colpi di scena e la storia romanzata della fiction. Preghiera per Černobyl’ è, infatti, una raccolta di testimonianze rilasciate alla giornalista premio Nobel Svetlana Aleksievič da chi visse la tragedia dell’esplosione del reattore nucleare. La moglie di uno dei primi vigili del fuoco inviati a domare l’incendio, i “liquidatori” inviati sul posto per bonificare i terreni radioattivi, i “volontari” che lavorarono per mettere in…Continua a leggere “PREGHIERA PER ČERNOBYL’ – SVETLANA ALEKSIEVIČ”

Mi sono imbattuto casualmente in questo libretto di Flaubert, come sempre portato dalla tendenza a scoprire opere minori di autori celebri, convinto che siano delle chicche che essi lasciano ai postumi, nelle quali sono più liberi di scrivere come piace a loro e di quello che piace a loro. Mi pare questo anche il caso di “Un cuore semplice”, un racconto di sessanta pagine che appartiene alla raccolta “Tre racconti” (pubblicata in un unico volume nel 1877); in esso Flaubert narra la storia di Felicita,…Continua a leggere “G. FLAUBERT – UN CUORE SEMPLICE”

I romanzi di Franzen sono strani, almeno per me. All’inizio non mi prendono mai. Sono complessi, intrecciano storie apparentemente senza collegamento. Sono lunghi, con pagine e pagine occupate da grandi riflessioni e descrizioni, più che di azione. Insomma, il rischio di lascarli lì è sempre dietro l’angolo. Eppure, li finisco sempre. E “Purity” rispetta questo canovaccio: iniziamo con la descrizione di una ragazza, Purity appunto (detta Pip), con una madre mezza matta e un lavoro più che precario, che sembra descrivere la classica neolaureata alle…Continua a leggere “Purity – J. Franzen”

Dell’11 settembre 2001 se n’è parlato a lungo, e tutti abbiamo in mente quel momento, e dov’eravamo a guardare in diretta i due aerei che si schiantavano sulle Torri Gemelle. Un momento terribile, che probabilmente ha generato effetti che non siamo ancora in grado di misurare. Un momento terribile soprattutto per chi l’ha vissuto, lì, a New York. Il protagonista di “L’uomo che cade” lavora nelle Torri Gemelle, ed è lì quando arriva il primo aereo. E riesce a uscire, tra la polvere e le…Continua a leggere “L’uomo che cade – D. De Lillo”

“Il racconto dell’ancella” è un romanzo distopico. Immagina una società alternativa, dai tratti evidentemente teocratici, nella quale le poche donne fertili rimaste sono trattate come bestie da riproduzione. È questo il ruolo delle ancelle, una delle quali è la voce narrante di questo romanzo. Negli ultimi tempi questo romanzo è tornato alla ribalta grazie alla serie televisiva da esso ispirata, e che sfrutta l’onda lunga di alcuni temi oggi particolarmente attenzionati, in primis il ruolo della donna nella società, la parità di genere, il corpo…Continua a leggere “Il racconto dell’ancella – M. Atwood”

La prima volta che ho letto questo libro ero molto giovane e mi è sempre rimasto il desiderio di rileggerlo. Finalmente ci sono riuscita. E’ stato scritto che si tratta di un romanzo di formazione, e di sicuro lo è, ma io oserei dire che è un romanzo di conoscenza di sé e conoscenza dell’altro. La vicenda si svolge tutta nell’arco di pochissimi giorni e narra di due ragazzi, Assaf e Tamar, mai incontratisi, ma che, attraverso l’intervento di alcune persone e di un cane,…Continua a leggere “QUALCUNO CON CUI CORRERE – DAVID GROSSMAN”

1 2 3 7