L’ultimo romanzo di Luigi Garlando parte da un’idea originalissima: riportare in vita Dante Alighieri, un evento di fantascienza che si inserisce dentro una cornice più grande che appartiene ai nostri giorni, la storia di un ragazzo di 14 anni e della sua famiglia. I protagonisti di Garlando sono sempre bambini e ragazzi e anche stavolta la tradizione è mantenuta. Solo che Vasco all’inizio non è proprio l’eroe che ti aspetti: bocciato già una volta, ricco sfondato, dispettoso con tutto, maleducato, irriverente. Ha due sole passioni:…Continua a leggere “VAI ALL’INFERNO DANTE! – LUIGI GARLANDO”

Scrivere de I Promessi Sposi, dopo che ne hanno parlato tantissimi critici e letterati, non è cosa che voglio fare in termini stilistici o storici: non ne sono in grado. Ne scrivo solo per ciò che emerge dal leggerli dopo circa trent’anni dalla prima volta, quando frequentavo il liceo. Ho ancora nella mia libreria il quaderno con le analisi dei capitoli che il professore di italiano ci assegnava ogni settimana (una faticaccia che ricordo bene) e, in memoria di quella prima lettura, due anni fa…Continua a leggere “ALESSANDRO MANZONI – I PROMESSI SPOSI”

Tutto chiede salvezza è candidato al Premio Strega 2020, ma non l’ho comprato per questo: infatti l’ho scoperto alla cassa; e dopo averlo letto, spero che vinca. In tre giorni l’ho finito, mangiato. Come il primo, anche questo romanzo di Daniele Mencarelli è autobiografico, un “prequel” lo ha definito l’autore. È il 1994, Daniele ha 20 anni e rinviene dal sonno ovattato e artificiale dei calmanti perché gli vanno a fuoco i capelli. Una cosa assurda, ma non per il posto in cui si trova:…Continua a leggere “TUTTO CHIEDE SALVEZZA – DANIELE MENCARELLI”

Ecco a voi I Buddenbrook italiano! Complimenti a Stefania Auci per questo romanzo che narra la vicenda umana e imprenditoriale della famiglia Florio, emigranti calabresi che giungono nell’isola siciliana sul finire del Settecento, diventando protagonisti assoluti della vita economica di Palermo, grazie alla caparbietà, allo spirito di sacrificio, alle intuizioni visionarie degli uomini della famiglia: i fratelli Paolo e Ignazio, Vincenzo, figlio di Paolo ma cresciuto uomo dallo zio Ignazio e il figlio di Vincenzo, chiamato proprio Ignazio in memoria dello zio mentore. Dal momento…Continua a leggere “I LEONI DI SICILIA. LA SAGA DEI FLORIO – STEFANIA AUCI”

Ho ripescato questo bel romanzo di Giuseppe Pontiggia, vincitore del Premio Campiello 2001, in cui l’autore racconta il travaglio che attraversa una famiglia per la nascita del secondogenito affetto da una malattia invalidante. Prima felice scoperta. Leggendo questo libro non si avverte il senso di pesantezza che c’è di fronte ai luoghi comuni e alla retorica sul dramma del dolore e sull’impossibilità di risolverlo. No. Qui Pontiggia ci consegna una storia che vibra sì di interrogativi, ma raccontati anche con ironia, con uno stile pulito,…Continua a leggere “NATI DUE VOLTE – GIUSEPPE PONTIGGIA”

Agosto 2019, vacanzina in montagna: davanti al banchetto libri, un’amica più grande di me mi suggerisce: “Prendi questo”. Sull’autrice nessun dubbio, la conosco dai suoi bellissimi editoriali, ma di lei non avevo mai visto un libro. Ci penso un attimo e poi lo compro: Figli dei figli. Finalmente ho trovato il tempo di leggerlo e posso dire che la mia amica aveva ragione, vale la pena. E’ un libro “agile”, una raccolta di pezzi molto brevi, quasi fotografie scritte della storia della famiglia dell’autrice. A…Continua a leggere “FIGLI DEI FIGLI – MARINA CORRADI”

Un pugno di racconti, snelli e ricchissimi, compone questo volume di Marco Simi intitolato “La Ca’”, luogo reale nella Val Daone, in Trentino, attorno a cui ruotano protagonisti e immagini pregne di forza evocativa. Leggerli d’un fiato è stato ritrovare l’assoluta potenza delle cose vive, create, e perciò riconosciute come dono. E d’un tratto ritrovarsi lì dove Marco ci porta, davanti a un camino acceso, lungo un sentiero di montagna, le ramaglie ai lati intiepidite dal sole, la fanghiglia di torrente, il terriccio di sottobosco,…Continua a leggere “LA CA’ – MARCO SIMI”

Leggere il romanzo di Daniele Mencarelli è entrare prepotentemente e di colpo nella sua vita. Si presenta da subito per ciò che è, senza indorare la pillola: un alcolizzato, arrivato al vino dopo una serie di altre sostanze. Due cose, più di altre, sono i segni di questa dipendenza: la dimenticanza, che inghiotte tutti i suoi ricordi, e i tremori, che assalgono tutto il corpo, specialmente le mani. Spiegare le cause di questa sua condizione sarebbe spiegare tutto di lui e sinceramente mi risulta impossibile:…Continua a leggere “LA CASA DEGLI SGUARDI – DANIELE MENCARELLI”

Ricordi della giovinezza e nomi come Giani, Bernardi, Bovolenta, Lucchina che mi gironzolano in testa. Uno sport e una squadra che mi emoziona una volta ogni 4 anni (come ironicamente anche il nostro protagonista del libro sottolinea), ma avendo 2 (ora 3) figlie che giocano a pallavolo ed essendo implicato in una società sportiva della provincia cremonese, ho cominciato ad apprezzare questo sport e non ho potuto non leggere il libro dell’uomo copertina per eccellenza della pallavolo moderna: Ivan, lo zar, Zaytsev. Sono appena cominciati…Continua a leggere “Mia: Come sono diventato lo Zar fra pallavolo e beach volley, amore e guerre – I. Zaytsev”

Vanni è un motociclista. O meglio, un freestyler motocross, un artista della moto, uno di quelli che prendono le rampe a velocità assurde, volano in aria, e in aria – non contenti – fanno acrobazie, si girano e si rigirano nel vuoto del cielo e, non si sa come, poi riatterrano con la moto tra le gambe. Vanni non è solo questo: è una fonte inesauribile di energia, uno che non si è mai voluto accontentare, che è passato dall’andare in mini cooper in Università…Continua a leggere “Il Grande Salto – V. Oddera”

1 2 3 4