“L’umorismo [è un] irriducibile espressione dell’etica”. La definizione data da Pennac ci aiuta a capire questo libro. Il paradiso degli orchi è un’avventura difficilmente definibile: un po’ giallo, un po’ comico, un po’ drammatico. Il filo rosso che attraverso tutto il romanzo e proprio quello dell’umorismo, incarnato dallo sguardo del protagonista, il signor Malausséne. Costui lavora in un grande e scintillante centro commerciale di Parigi e il suo ruolo è quello di Capro Espiatorio: è responsabile (o meglio, dovrebbe esserlo) dei guasti e dei difetti…Continua a leggere “IL PARADISO DEGLI ORCHI – Daniel Pennac”

Quanto sareste disposti a pagare, per aver ciò che più desiderate al mondo? Cose Preziose è il nome di uno strano negozio, apparso da un giorno all’altro nella piccola cittadina di Castle Rock, Maine. L’apertura di questo nuovo esercizio commerciale è subito oggetto del pettegolezzo locale e, prima timidamente, poi in massa, tutti gli abitanti si recano a far visita al misterioso Leland Gaunt, il proprietario. Non si capisce subito cosa venda: sembra un negozio di antiquariato, o di cianfrusaglie. Ma tutti gli avventori scoprono…Continua a leggere “COSE PREZIOSE – Stephen King”

Erri De Luca pubblica il suo primo libro nel 1989, a 39 anni. Si intitola Non ora, non qui. E già in questo breve romanzo (meno di cento pagine) s’intravede tutta la sua straordinaria capacità di scrittore, la sua sensibilità profonda, la sua umanità. L’autore si ritrova a guardare una vecchia foto. Ritrae uno spaccato di Napoli, la sua città natale. C’è anche sua madre, in questa foto, in mezzo alla folla. Inizia così un dialogo immaginario, tra Erri e sua madre, che ripercorre i…Continua a leggere “NON ORA, NON QUI – Erri De Luca”

Tre incontri, due persone, un uomo e una donna. Sempre le stesse, in momenti diversi della loro vita. Un intreccio di tempi impossibile, possibile in questo breve romanzo. La prima volta l’alba li coglie da adulti, la seconda volta lui è anziano, lei adolescente. L’ultima volta, lei è ha più di cinquant’anni, lui un bambino. Intreccio che sembra dire una cosa sola: la storia si ripete, nulla di nuovo accade. L’alba ci coglie tutti così: soli, con in mano solo le macerie del passato. I…Continua a leggere “TRE VOLTE ALL’ALBA – Alessandro Baricco”

Ciò che più sorprende di questo libro è il punto di vista dal quale è raccontato: quello di un feto. Un bambino non ancora nato, ancora nel grembo di sua madre. Ecco l’incipt: “Dunque eccomi qui, a testa in giù in una donna”. E la seconda cosa sorprendente, è l’intelligenza di questo bambino-prossimo: ascolta tutto ciò che viene detto da sua madre, giudice le sue scelte, capisce e ricostruisce ciò che accade attorno a lui. La trama è messa in secondo piano rispetto alla straordinaria…Continua a leggere “NEL GUSCIO – Ian McEwan”

New York, 1974. Estate. Una fune tesa tra le torri gemelle, un uomo che ci cammina sopra. Una città che si ferma, il naso all’insù, sbigottita davanti all’inaspettato. Il fatto, realmente accaduto, opera di un funambolo francese, è il filo rosso che tiene assieme le diverse storie che animano questo romanzo. Uomini e donne di New York che, chi in un modo chi nell’altro, hanno a che fare con questa prodezza acrobatica. McCann racconta spezzoni delle loro vite, tutte contraddistinte da difficoltà e sofferenze. C’è…Continua a leggere “QUESTO BACIO VADA AL MONDO INTERO – Colum McCann”

1 2 3