Vanni è un motociclista. O meglio, un freestyler motocross, un artista della moto, uno di quelli che prendono le rampe a velocità assurde, volano in aria, e in aria – non contenti – fanno acrobazie, si girano e si rigirano nel vuoto del cielo e, non si sa come, poi riatterrano con la moto tra le gambe. Vanni non è solo questo: è una fonte inesauribile di energia, uno che non si è mai voluto accontentare, che è passato dall’andare in mini cooper in Università…Continua a leggere “Il Grande Salto – V. Oddera”

I romanzi di Franzen sono strani, almeno per me. All’inizio non mi prendono mai. Sono complessi, intrecciano storie apparentemente senza collegamento. Sono lunghi, con pagine e pagine occupate da grandi riflessioni e descrizioni, più che di azione. Insomma, il rischio di lascarli lì è sempre dietro l’angolo. Eppure, li finisco sempre. E “Purity” rispetta questo canovaccio: iniziamo con la descrizione di una ragazza, Purity appunto (detta Pip), con una madre mezza matta e un lavoro più che precario, che sembra descrivere la classica neolaureata alle…Continua a leggere “Purity – J. Franzen”

Dell’11 settembre 2001 se n’è parlato a lungo, e tutti abbiamo in mente quel momento, e dov’eravamo a guardare in diretta i due aerei che si schiantavano sulle Torri Gemelle. Un momento terribile, che probabilmente ha generato effetti che non siamo ancora in grado di misurare. Un momento terribile soprattutto per chi l’ha vissuto, lì, a New York. Il protagonista di “L’uomo che cade” lavora nelle Torri Gemelle, ed è lì quando arriva il primo aereo. E riesce a uscire, tra la polvere e le…Continua a leggere “L’uomo che cade – D. De Lillo”

“Il racconto dell’ancella” è un romanzo distopico. Immagina una società alternativa, dai tratti evidentemente teocratici, nella quale le poche donne fertili rimaste sono trattate come bestie da riproduzione. È questo il ruolo delle ancelle, una delle quali è la voce narrante di questo romanzo. Negli ultimi tempi questo romanzo è tornato alla ribalta grazie alla serie televisiva da esso ispirata, e che sfrutta l’onda lunga di alcuni temi oggi particolarmente attenzionati, in primis il ruolo della donna nella società, la parità di genere, il corpo…Continua a leggere “Il racconto dell’ancella – M. Atwood”

Louis Creed si trasferisce, insieme alla moglie Rachel e ai loro due figli, in un tranquillo sobborgo del Maine. Louis ha infatti iniziato a lavorare come responsabile medico dell’università locale. Hanno scelto una casa tranquilla, con un grande giardino dove Ellie (la figlia) e Gage (il figlio, poco più che neonato) possono giocare in tranquillità. In realtà, una volta arrivati, scoprono che davanti alla loro proprietà passa una strada molto trafficata da tir e camion, che la attraversano ad alta velocità: il loro dirimpettaio, l’anziano…Continua a leggere “PET SEMETARY – STEPHEN KING”

Dopo la “Trilogia della pianura”, Kent Haruf ci regala un altro capolavoro con “Le nostre anime di notte”. L’ambientazione è la stessa: la cittadina (immaginaria) di Holt, in Colorado. I personaggi, però, sono diversi: Addie, anziana e vedova, e Louis, anziano e vedovo. La prima fa al secondo una proposta “scandalosa”: “vuoi venire a passare le notti da me?”. Louis accetta. Dormono assieme, chiacchierano, nulla di più. Perché? Da cosa nasce il desiderio di Addie? Non vuole più essere sola. Ha bisogno di compagnia, di…Continua a leggere “LE NOSTRE ANIME DI NOTTE – KENT HARUF”

Tre giovani nobili inglesi decidono di fare un breve viaggio in barca, lungo il corso del Tamigi. Raccontata così, la trama di questo libro sembra essere un po’ povera: a renderlo un classico che, sebbene sia stato scritto più di un secolo fa, esercita ancora oggi il suo fascino, è come questi tre giovanotti affrontano la traversata, dando luogo a un esilarante avventura. “Tre uomini in barca” è infatti un libro “comico”: narrato in prima persona e ricco di humor inglese, riesce a strappare più…Continua a leggere “TRE UOMINI IN BARCA (PER NON PARLAR DEL CANE) – J.K. JEROME”

L’autore de “The Catcher in the Rye” (tradotto nella versione italiana con “Il giovane Holden”) pubblica, pochi anni dopo il capolavoro che l’ha reso famoso in tutto il mondo, questa raccolta di nove, brevi, racconti. Sarà l’ultimo libro pubblicato: da quel momento, Salinger si chiuderà in sé stesso, rinunciando alle luci della ribalta e alla fama, senza più scrivere nulla o rilasciare interviste. Sulle motivazioni dietro a questa scelta tanto si è scritto. Di certo, nei “Nove racconti” emerge tutta la personalità di un uomo…Continua a leggere “NOVE RACCONTI – J.D SALINGER”

I Lambert sono una tipica famiglia del Midwest americano. O almeno così sembra agli occhi di Enid, la signora Lambert, che guarda il marito Albert e i tre figli Gary, Denise e Chip cercando di nascondere a sé stessa quanto i suoi famigliari siano effettivamente diversi da come lei avrebbe voluto che fossero. Li “corregge” mentalmente, censurando e trascurando gli elementi che non rientrano nel suo ideale di “rispettosa famiglia del Midwest”, vivendo una vita fatta più di scenari immaginari e desiderati, ideali, che di…Continua a leggere “LE CORREZIONI – JONATHAN FRANZEN”

Solaris è un libro difficile da inquadrare: è difficile scegliere sotto quale categoria ricomprenderlo. È un libro di fantascienza? Sicuramente. Racconta la storia di Kalvin, psicologo inviato sulla piattaforma spaziale posizionata nell’orbita del misterioso pianeta Solaris, il “pianeta pensante”. Non risponde però ai canoni tipici della fantascienza: ha infatti in sé una forte componente riflessiva, che lo fanno assomigliare più un saggio filosofico su cui dibattere, che ad una storia da raccontare. Il centro di gravità attorno al quale gli altri elementi di questo misterioso…Continua a leggere “SOLARIS – STANISLAW LEM”

1 2 3