Louis Creed si trasferisce, insieme alla moglie Rachel e ai loro due figli, in un tranquillo sobborgo del Maine. Louis ha infatti iniziato a lavorare come responsabile medico dell’università locale. Hanno scelto una casa tranquilla, con un grande giardino dove Ellie (la figlia) e Gage (il figlio, poco più che neonato) possono giocare in tranquillità. In realtà, una volta arrivati, scoprono che davanti alla loro proprietà passa una strada molto trafficata da tir e camion, che la attraversano ad alta velocità: il loro dirimpettaio, l’anziano…Continua a leggere “PET SEMETARY – STEPHEN KING”

Dopo la “Trilogia della pianura”, Kent Haruf ci regala un altro capolavoro con “Le nostre anime di notte”. L’ambientazione è la stessa: la cittadina (immaginaria) di Holt, in Colorado. I personaggi, però, sono diversi: Addie, anziana e vedova, e Louis, anziano e vedovo. La prima fa al secondo una proposta “scandalosa”: “vuoi venire a passare le notti da me?”. Louis accetta. Dormono assieme, chiacchierano, nulla di più. Perché? Da cosa nasce il desiderio di Addie? Non vuole più essere sola. Ha bisogno di compagnia, di…Continua a leggere “LE NOSTRE ANIME DI NOTTE – KENT HARUF”

Tre giovani nobili inglesi decidono di fare un breve viaggio in barca, lungo il corso del Tamigi. Raccontata così, la trama di questo libro sembra essere un po’ povera: a renderlo un classico che, sebbene sia stato scritto più di un secolo fa, esercita ancora oggi il suo fascino, è come questi tre giovanotti affrontano la traversata, dando luogo a un esilarante avventura. “Tre uomini in barca” è infatti un libro “comico”: narrato in prima persona e ricco di humor inglese, riesce a strappare più…Continua a leggere “TRE UOMINI IN BARCA (PER NON PARLAR DEL CANE) – J.K. JEROME”

L’autore de “The Catcher in the Rye” (tradotto nella versione italiana con “Il giovane Holden”) pubblica, pochi anni dopo il capolavoro che l’ha reso famoso in tutto il mondo, questa raccolta di nove, brevi, racconti. Sarà l’ultimo libro pubblicato: da quel momento, Salinger si chiuderà in sé stesso, rinunciando alle luci della ribalta e alla fama, senza più scrivere nulla o rilasciare interviste. Sulle motivazioni dietro a questa scelta tanto si è scritto. Di certo, nei “Nove racconti” emerge tutta la personalità di un uomo…Continua a leggere “NOVE RACCONTI – J.D SALINGER”

I Lambert sono una tipica famiglia del Midwest americano. O almeno così sembra agli occhi di Enid, la signora Lambert, che guarda il marito Albert e i tre figli Gary, Denise e Chip cercando di nascondere a sé stessa quanto i suoi famigliari siano effettivamente diversi da come lei avrebbe voluto che fossero. Li “corregge” mentalmente, censurando e trascurando gli elementi che non rientrano nel suo ideale di “rispettosa famiglia del Midwest”, vivendo una vita fatta più di scenari immaginari e desiderati, ideali, che di…Continua a leggere “LE CORREZIONI – JONATHAN FRANZEN”

Solaris è un libro difficile da inquadrare: è difficile scegliere sotto quale categoria ricomprenderlo. È un libro di fantascienza? Sicuramente. Racconta la storia di Kalvin, psicologo inviato sulla piattaforma spaziale posizionata nell’orbita del misterioso pianeta Solaris, il “pianeta pensante”. Non risponde però ai canoni tipici della fantascienza: ha infatti in sé una forte componente riflessiva, che lo fanno assomigliare più un saggio filosofico su cui dibattere, che ad una storia da raccontare. Il centro di gravità attorno al quale gli altri elementi di questo misterioso…Continua a leggere “SOLARIS – STANISLAW LEM”

IT non è un libro horror. Anche se tanti, se non tutti, pensano il contrario. Reso famoso dal film/serie tv anni ’90, e dal recente remake cinematografico, questo libro – e il pagliaccio assassino dal quale prende il nome – è subito diventato l’esempio del “racconto di paura” partorito dalla creatività di Stephen King. Non è così. Lungi da me sostenere che non ci siano, nelle mille pagine e più nelle quali la storia si sviluppa, scene di violenza, spaventose e inquietanti. Ma, almeno quantitativamente,…Continua a leggere “IT – STEPHEN KING”

Dai più riconosciuto come il capolavoro di McCharty, Meridiano di sangue è un’epica avventura al confine tra Stati Uniti e Messico, ambientata attorno alla metà dell’ottocento. Epica, perché richiama i toni – e le atmosfere – del mito classico, pur trasportandole tra cowboy e apache: al centro sta infatti un ciclo di violenza senza fine, non esaltata in sé stessa, ma senza un fine e uno scopo riconosciuto, che richiama e ricorda gli scontri con l’ineluttabile destino e le forze cosmiche proprie dell’epos greco. La…Continua a leggere “MERIDIANO DI SANGUE – CORMAC MCCHARTHY”

Nel febbraio del 1945 l’aviazione alleata lascia cadere su Dresda 3.950 tonnellate di bombe, esplosive ed incendiarie, in soli tre giorni. La città viene completamente rasa al suolo. Un primo bilancio delle vittime parla di 135.000 morti. Stime più recenti si fermano a 35.000. La città tedesca, che non era un bersaglio militare né era di alcuna importanza strategica, è stata per tre giorni un inferno di fiamme e distruzione. Kurt Vonnegut c’era, soldato americano catturato dai tedeschi solo qualche mese prima. Per sfuggire all’inferno,…Continua a leggere “MATTATOIO N. 5 O LA CROCIATA DEI BAMBINI – KURT VONNEGUT”

Si potrebbe parlare all’infinito di questo libro, scritto da David Foster Wallace quando aveva 27 anni. È costituito da 9 racconti, assolutamente diversi (per stile e per contenuto) tra di loro. Se ne potrebbe parlare all’infinito perché è stato più volte riconosciuto come il manifesto stilistico dell’autore, e perché nei suoi racconti si ritrovano tanti dei temi che lo accompagneranno negli anni a seguire, fino al tragico suicido del 2008, a 46 anni. Di David Foster Wallace, e delle sue opere, si è infatti parlato…Continua a leggere “LA RAGAZZA DAI CAPELLI STRANI – DAVID FOSTER WALLACE”

1 2 3