Scritta nel 1953 da Jean Giono, autore francese schivo e amante della sua Provenza, la storia di Elzéard Bouffier ci offre i contorni netti della speranza. Di una ricostruzione impensabile dove l’uomo si è disgregato. Ritiratosi a vita solitaria sui monti della regione transalpina, Bouffier alleva pecore e pianta semi di alberi in una landa ampia e desolata – pratica, quest’ultima, che lo impegnerà per la vita intera. Un giovane viandante lo incontra in un tardo pomeriggio assolato, ricevendone acqua e ospitalità il tempo sufficiente…Continua a leggere “L’UOMO CHE PIANTAVA GLI ALBERI – JEAN GIONO”

Fiona Maye, apprezzato giudice dell’Alta Corte inglese, è la protagonista di una storia dai contorni eticamente attualissimi: imporre o meno al quasi 18enne Adam Henry la trasfusione di sangue che la sua religione gli vieta ma che lo guarirebbe da una rara forma di leucemia? Il delicato caso giudiziario, in realtà, fa da sfondo a una vicenda più ordinaria ma altrettanto complicata: Fiona vive un matrimonio in crisi profonda, dal quale fugge col pretesto del lavoro. I due risvolti – quello giudiziario e quello umano…Continua a leggere “LA BALLATA DI ADAM HENRY – IAN MCEWAN”

Cinquant’anni e ancora non muore. Nonostante i tentativi di cancellarlo, i silenzi, le amnesie, le assenze dai libri di scuola e le alzatucce di spalle indifferenti: ma chi, quello di don Camillo e Peppone? Il 22 luglio del 1968 se ne andava Giovannino Guareschi, splendido e inimitabile direttore del “Candido”, vignettista, umorista sfacciato, impenitente critico della politica nostrana, autore di racconti esilaranti e commoventi che affrescavano l’uomo di allora, di oggi e di sempre. Il mondo della Bassa – il Mondo Piccolo – era fatto di sole che martellava le teste, di liti furibonde fra rossi e bianchi, di pettegolezzi e tradimenti, di perdono, di amicizia,…Continua a leggere “GIOVANNINO GUARESCHI – A. Gnocchi e M. Palmaro”

Oggi, 9 maggio 2018, Curtis Dawkins compie 50 anni. Nato a Louis, nell’Illinois, ha cominciato a bere che ne aveva 12. Nonostante l’abisso della dipendenza, ha ottenuto un master in Fine Arts in scrittura creativa. Il suo talento era stato notato. La sera di Halloween del 2004, va a una festa, prova una droga che non conosce e, con alcuni amici, si lancia in una bravata, un furto maldestro. Uccide un imbianchino di 48 anni: Thomas Bowman e per questo reato riceve una condanna all’ergastolo…Continua a leggere “TUTTE LE PERSONE SONO STORIE. I racconti di Curtis Dawkins”

Scompare oggi, 7 maggio 2018, il grande regista italiano Ermanno Olmi. Al suo genio sono legate pellicole indimenticabili, da “L’albero degli zoccoli” a “Il mestiere delle armi”, fino all’ultimo “Torneranno i prati”. Qui di seguito, In un libro omaggia l’artista e l’uomo riproponendo una sua magistrale intervista al Corriere della Sera del febbraio 2015.   Ermanno Olmi e la felicità dei bambini, «che non quantificano mai» di Gian Antonio Stella «Sto leggendo il libro sugli ultimi giorni di Tolstoj, quando lui, non potendone più della…Continua a leggere “ERMANNO OLMI e la felicità dei bambini “che non quantificano mai””

Molto bello questo romanzo di Amy Bloom, scrittrice americana che qualcuno ha accostato a Victor Hugo, che ci regala la storia di due sorellastre con una vita familiare segnata presto da lutti e abbandoni, ma in cui nè l’una nè l’altra si arrendono a una condizione di infelicità. Siamo in America, anni ’40, Iris insegue il sogno di diventare una star di Holliwood, lei cinica e spregiudicata con fascino e indubbie doti da attrice; e poi Eva, ingenua, schiva, piena di paure ma pronta a…Continua a leggere “BEATE NOI – Amy Bloom”

Confesso di aver letto con un po’ di diffidenza questo romanzo edito da Einaudi. Pensavo fosse impossibile, per qualunque autore, far seguire a un capolavoro, un altro capolavoro. Elizabeth Strout ci è riuscita. Autrice americana di lungo corso, vincitrice nel 2009 del premio Pulitzer con la raccolta di racconti intitolata “Olive Kitteridege”, nel 2016, la Strout fa arrivare, qui in Italia, “Mi chiamo Lucy Barton”. Il romanzo nient’altro è che la lunga confessione degli anni più intensi della vita della protagonista, Lucy, narrati in prima…Continua a leggere “MI CHIAMO LUCY BARTON – Elizabeth Strout”