Il tratto distintivo di questo libro è il dolore, il dolore causato dalla perdita tragica di una bambina, uccisa in un attentato terroristico a Londra. Il dolore dei genitori, il cui matrimonio naufraga in un gioco di accuse reciproche, bloccandoli in una solitudine impenetrabile; il dolore della sorella gemella della vittima, ignorata dalla madre e dal padre perchè cerca disperatamente di distinguersi dalla gemella scomparsa; il dolore del fratello minore che tenta invano di piangere una sorella che non ricorda, divenuto tristemente invisibile agli occhi…Continua a leggere “UNA STELLA TRA I RAMI DEL MELO – ANNABEL PITCHER”

La lancia di Longino è, ai miei occhi, la continuazione di un libro splendido letto mesi fa: L’ombra del Padre di Jan Dobraczynski. In entrambi i casi, infatti, il tema chiave è Cristo e la Sua vita terrena, visti dagli occhi di coloro che intorno a Lui hanno vissuto e agito: Giuseppe e Maria nel romanzo dell’autore polacco; il centurione Cassio Longino nell’opera di De Wohl. Longino è colui che ha trafitto il cuore di Gesù già morto in croce, ma la sua storia parte da lontano:…Continua a leggere “LOUIS DE WOHL – LA LANCIA DI LONGINO”

Quando un libro ha per protagonista un bambino, il cuore mi si fa subito gonfio e le lacrime arrivano facilmente. Sette minuti dopo la mezzanotte non smentisce questa commozione che mi ha preso tante volte in precedenza: Conor è un ragazzino che vive solo con la madre molto malata, dopo che il padre li ha lasciati per trasferirsi in America e risposarsi con un’altra donna. E’ molto coraggioso e autonomo, la malattia della mamma lo ha fatto crescere in fretta, ma non è una crescita felice:…Continua a leggere “SETTE MINUTI DOPO LA MEZZANOTTE – PATRICK NESS E SIOBHAN DOWD”

Il Gabbiano Jonathan Livingston ha ormai più di 40 anni e mi è ricapitato in mano qualche giorno fa. Accorgermi di aver lasciato dei segni su alcune pagine mi ha spinto a rileggerlo. E di nuovo ha lasciato in me alcune perplessità. La vicenda è semplice: il gabbiano Jonathan non si accontenta della vita tipica dello Stormo cui appartiene, non gli basta rincorrere le navi sperando in qualche tozzo di pane o qualche piccolo pesce. Ciò che gli interessa è volare. Volare per il semplice…Continua a leggere “IL GABBIANO JONATHAN LIVINGSTON – RICHARD BACH”

Ogni angelo è tremendo è la biografia di Susanna Tamaro, nata a Trieste non molto tempo dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale. Nascere in questa città è un fattore non banale, per Susanna. E’ la causa scatenante del suo mondo infantile pieno di paure, in particolare quella del vento (la terribile Bora), del buio notturno e della morte.  Ne è consapevole sin da subito, disillusa dalla mancanza di amore da parte dei genitori, ossessionata dai racconti sulla Prima Guerra Mondiale, dallo scheletro malcelato del…Continua a leggere “OGNI ANGELO E’ TREMENDO – SUSANNA TAMARO”

Recensire L’Ombra del Padre è un’impresa cui mi appresto con timore e molto rispetto, forse più che con ogni altro libro. Mi trovo davanti a quella che definisco la storia delle storie: ciò che prima dei fatti narrati sembrava impossibile, è divenuto realtà; ciò che prima era impensabile, è accaduto. Una vicenda con cui milioni di persone si sono da allora confrontate, accettandola come il cambiamento radicale della vita o rifiutandola come scandalosa e quindi non vera. E’ la storia di San Giuseppe e del…Continua a leggere “L’OMBRA DEL PADRE – JAN DOBRACZYŃSKI”

La Giornata Nazionale per la Vita è un appuntamento per me irrinunciabile da anni, almeno sette, da quando la mia amica Maddy mi chiese se volevo diventare volontaria del Centro di Aiuto alla Vita di Cremona. I motivi per i quali ho molto a cuore la vita sono anche altri, in primis il fatto che sono cristiana e chi crede in Dio sa che il più grande dono che riceve da Lui è la vita stessa. In secondo luogo, per il fatto che sono madre….Continua a leggere “GIORNATA PER LA VITA: GIANNI MUSSINI E LUCIA BELLASPIGA A CREMONA”

Govindo è una storia vera. La storia di un bambino indiano, gravemente disabile, adottato dall’autrice del libro e dal marito Tommaso, quando ancora era piccolo e viveva a Calcutta. Marina è una giornalista, racconta della sua partenza frettolosa per l’India nei giorni della malattia di Madre Teresa e lì, nella sua città, inaspettatamente (ma solo a prima vista) ottiene il permesso di visitare le case delle suore. Quando entra nella stanza dei bambini handicappati, il Signore la “colpisce” con una “mazzata” sulla testa. Per Marina non…Continua a leggere “GOVINDO IL DONO DI MADRE TERESA – MARINA RICCI”

La prima parola che mi viene in mente leggendo Tutto il cielo possibile è “tenerezza”. Tenerezza che affiora, e prorompe alla fine, anche quando i due giovani protagonisti, Adele e Lorenzo, sono colti dalla rabbia, dalla tristezza, dalla paura di essere rifiutati. Questa tenerezza traspare lungo tutta la storia, nella quale coesistono due generi: il verosimile e il fantastico. Il verosimile perché Adele e Lorenzo sono due ragazzi come tanti: Adele ha perso il padre da piccola e fa i conti ogni giorno con questa assenza;…Continua a leggere “TUTTO IL CIELO POSSIBILE – L. BALLERINI – B. BONFIGLIOLI”

Conta le stelle è un libro sul coraggio, sull’amicizia, sull’orgoglio di una nazione. Il coraggio di un popolo, quello danese, nella Danimarca del 1943 occupata dai Nazisti che iniziavano il “trasferimento” forzato degli Ebrei. L’amicizia tra due bambine di dieci anni, di cui una ebrea, separate da avvenimenti più grandi di loro; e l’amicizia tra vicini di casa che si aiutano a vicenda in un momento di grande ristrettezza, decidendo di proteggere gli amici ebrei. L’orgoglio di una nazione che ama e stima re Cristiano X,…Continua a leggere “CONTA LE STELLE – LOIS LOWRY”

1 2