Forse i libri hanno un istinto segreto per cercare la strada di casa, che li porta dal loro lettore ideale. (dalla lettera di Juliet Ashton a Dawsey Adams del 15 gennaio 1946) A volte i libri ti entrano nel cuore timidamente e con delicatezza, come la lettera di uno sconosciuto, e ti catturano impedendoti di staccarti dalle storie che raccontano fino all’ultima pagina… e anche oltre. A me è successo con questo bel romanzo, ricco di storie semplici e intense e di personaggi indimenticabili. La…Continua a leggere “IL CLUB DEL LIBRO E DELLA TORTA DI BUCCE DI PATATA DI GUERNSEY – MARY ANN SHAFFER & ANNIE BARROWS”

Si chiama Ove, ha cinquantanove anni, da pochi mesi è stato costretto ad andare in pensione ed è rimasto vedovo, solo e arrabbiato col mondo. Guida una Saab con cambio manuale e proprio non capisce chi possiede le Audi e quelle stupide macchine giapponesi, che sono solo mostri computerizzati. Ogni giorno, di primo mattino, esce per ispezionare il quartiere e verificare che tutto sia in ordine. Se nota qualcosa fuori posto, che siano biciclette non riposte nell’apposito locale, rifiuti differenziati in modo errato, o automobili…Continua a leggere “L’UOMO CHE METTEVA IN ORDINE IL MONDO – FREDRIK BACKMAN”

“No” è ciò che disse Rosa Parks in quel freddo pomeriggio del primo dicembre 1955 su un autobus nella città di Montgomery, Alabama. Rosa Parks era una donna piccola e gracile, che non voleva guai e cercava sempre di non farsi notare. Quel pomeriggio, però, era stanca; stanca a causa del suo duro lavoro, per la sua vita piena di difficoltà, ma soprattutto stanca dei soprusi che lei e gli altri afroamericani dei territori segregazionisti negli Stati Uniti del sud erano costretti a subire ogni…Continua a leggere “NO – PAOLA CAPRIOLO”

Scritta nel 1953 da Jean Giono, autore francese schivo e amante della sua Provenza, la storia di Elzéard Bouffier ci offre i contorni netti della speranza. Di una ricostruzione impensabile dove l’uomo si è disgregato. Ritiratosi a vita solitaria sui monti della regione transalpina, Bouffier alleva pecore e pianta semi di alberi in una landa ampia e desolata – pratica, quest’ultima, che lo impegnerà per la vita intera. Un giovane viandante lo incontra in un tardo pomeriggio assolato, ricevendone acqua e ospitalità il tempo sufficiente…Continua a leggere “L’UOMO CHE PIANTAVA GLI ALBERI – JEAN GIONO”

Quando un libro ha per protagonista un bambino, il cuore mi si fa subito gonfio e le lacrime arrivano facilmente. Sette minuti dopo la mezzanotte non smentisce questa commozione che mi ha preso tante volte in precedenza: Conor è un ragazzino che vive solo con la madre molto malata, dopo che il padre li ha lasciati per trasferirsi in America e risposarsi con un’altra donna. E’ molto coraggioso e autonomo, la malattia della mamma lo ha fatto crescere in fretta, ma non è una crescita felice:…Continua a leggere “SETTE MINUTI DOPO LA MEZZANOTTE – PATRICK NESS E SIOBHAN DOWD”